Cupramontana, capitale del Verdicchio

Situato nel cuore delle Regione Marche a 505 metri sul livello del mare, Cupramontana è il luogo ideale per un soggiorno rilassante, buon cibo e buon vino, per una vacanza attiva, sportiva o culturale.

Cupramontana: MIG | Musei In Grotta

Cupramontana Cupramontana
Lingue: Italiano, Inglese
Mezzi di trasporto: Nessuno / Altro
Un complesso museale nelle cantine dell'ex monastero di S. Caterina che racconta principalmente la storia e le tradizioni legate al Verdicchio.

Nelle varie sale a volta troverai l'ufficio turistico, il museo internazionale dell'etichetta, la sala della Sagra dell'Uva, l'Enoteca e la Strada del Gusto.
Prima di entrare, vedi l' "Horto De I Semplici" , così chiamato perché raccoglie le piante che costituivano la base per tutti i giardini tradizionali, compresi i giardini del monastero. Il giardino contiene una raccolta di piante medicinali locali, classificate in base alla funzione della pianta nel corpo.

La prima tappa del viaggio immaginario attraverso le tradizioni e la storia cuprensi all’interno del complesso è l’ufficio turistico che, grazie ai materiali e alle conoscenze dei suoi collaboratori, propone attività sempre nuove e interessanti, per soddisfare le esigenze diverse di ogni turista.
L’ambiente dell’ufficio turistico divide anche idealmente lo spazio espositivo tra passato, verso sinistra, e futuro, verso destra. Le prime due sale sulla sinistra, infatti, fungevano da cantine in parte di proprietà del convento e in parte dei privati utilizzate quindi per la produzione di vino.

E quale migliore ambiente per ospitare le prime due sale tematiche del Museo Internazionale dell’Etichetta, unico nel suo genere a livello europeo. Se infatti esistono altre collezioni private in Europa, queste non potranno mai eguagliare il numero di etichette di proprietà cuprense: più di 90.000 provenienti non solo dall’Italia, ma da ogni parte del mondo.
Da un’idea del 1987 del Prof. Armando Ginesi, il Museo sottolinea l’importanza della forma d’arte legata al prodotto (che sia esso vino o altra bevanda), imprescindibile, in questo caso, non solo dall’estetica della bottiglia ma anche appunto dall’etichetta. La prima sala presenta un excursus storico dell’etichetta, raccogliendo le più antiche della collezione, mentre la seconda ospita etichette provenienti dai vari continenti.
Le sale poste alla destra dell’ufficio turistico, invece, sono quelle a noi più vicine, sia geograficamente sia temporalmente: le teche illuminate nel primo ambiente ospitano le etichette provenienti da vari paesi europei, mentre la seconda sala ospita etichette raggruppate per temi. È qui infatti che vengono conservate etichette utilizzate in occasioni storiche e/o sociali particolari (come ad esempio l’avvento del nuovo millennio) o per commemorare personaggi celebri storici. Altrettanta attenzione viene anche riservata ai “bozzetti di artista”, vere opere d’arte ispirate al vino e al Verdicchio.
Il complesso museale cela piccoli tesori preziosi che riescono a stupire anche il visitatore più assorto. In alcune nicchie ben nascoste, ad esempio, si possono trovare bottiglie con le relative etichette d’epoca, o testi di approfondimento sia sul Verdicchio sia sulla tradizione vinicola cuprense. Ogni sala non è mai solo spazio espositivo, ma piuttosto uno spazio poliedrico e vivo, in continuo aggiornamento. Così, continuando il viaggio all’interno della tradizione vinicola cuprense si entra nella sala dedicata al Premio Nazionale Etichetta d’Oro che omaggia anche le cantine storiche di Cupramontana e quelle odierne, vere detentrici del segreto del prodotto più importante della cittadina. E, ancora, negli ambienti che ripercorrono la storia dell’evento più importante di Cupramontana, la Sagra dell’Uva, troviamo un grande torchio storico (che dà anche il nome alla sala), elemento irrinunciabile della tradizione vinicola. Per concludere, lungo il percorso denominato “Strada del Gusto” ci si imbatte in descrizioni dettagliate e accurate che presentano i prodotti unici di Cupramontana, arrivando quindi all’EnoCupra, l’enoteca cuprense, dove un personale esperto e attento alle esigenze di tutti i visitatori è in grado di presentare ogni vino cuprense e le loro uniche caratteristiche.

Da / a persona

€2,00

Prenotare
Totale:
€2,00
Self guided
Dall'ora All'ora
10:30 AM 12:30 PM
16:30 PM 19:30 PM

Hai bisogno di aiuto o maggiori informazioni?

+39-0731-780199 turismo@cupramontana-accoglie.it
Informazioni
  • MIG | Musei In Grotta
    Corso Leopardi 59, 60034 Cupramontana
  • +39-0731-780199
  • museiingrotta.it

  • Orario di apertura
    • 15/05->20/09;
      lun->sab 10:30-12:30 + 16:30-19:30
      dom 16:30-19:30
    • 07/10->06/01;
      sab->dom 16:30-19:30
  • Adulti: 2,00 €
  • Bambini e residenti: gratis
  • Aperto in inverno solo su richiesta

Contattaci

  • Ufficio Turistico
    Corso Leopardi 59 | 60034 Cupramontana
  • +39-0731-780199
  • turismo@cupramontana-accoglie.it
  • Restiamo connessi